Deutsch English Italiano Français по-русски 漢語 日本語 Tiếng Việt 한국말
keyboard_arrow_right
Content Still 01

La Germania - il maggior produttore di carne suina in Europa

La produzione di carne suina poggia, in Germania, su una lunga tradizione. I metodi e le strutture di produzione vivono un costante processo evolutivo e sono oggi ai massimi livelli in merito a genetica animale, salute degli animali, tecnologie produttive e igiene.

All'incirca 28 milioni di maiali vengono allevati oggi in Germania per la produzione di carne. La suinicoltura in Germania si concentra principalmente nell'area a nord-ovest del paese.  Con circa il 30 percento del patrimonio suinicolo, il Land Bassa Sassonia è il principale produttore, seguito a breve distanza da Renania Settentrionale-Vestfalia e Baviera.

Nell'anno 2017 in Germania sono stati macellati quasi 58 milioni di capi, da cui sono state ricavate 5,5 milioni di tonnellate di carne suina. La Germania è il massimo produttore di carne suina in Europa. Su scala mondiale, la Germania si piazza al terzo posto dietro Cina e Stati Uniti.

Oggi la Germania esporta più di 2,9 milioni di tonnellate di carne suina in oltre 100 paesi del mondo, contribuendo quindi notevolmente a coprire la domanda di carne di qualità in crescita in tutto il mondo.

I suini da ingrasso tedeschi sono contrassegnati da un'ampia varietà di razze diverse.  Esistono così, oltre agli animali a elevata capacità produttiva nati da incroci tra la razza originale tedesca e la Pietrain, anche numerose razze suine tradizionali quali lo Schwäbisch-Hällisches Landschwein (suino di Schwäbisch-Hall), il Buntes Bentheimer e l'Angler Sattelschwein (suino della regione dell'Angeln). Tutte le razze si contraddistinguono per le robuste condizioni di salute e l'eccellente qualità delle carni.

A fronte di un numero di allevamenti suini in regresso, si ha però un continuo aumento del livello di specializzazione. Attualmente abbiamo 28 milioni di suini gestiti da circa 24.000 allevamenti, dove il 60% di tutti gli animali è distribuito su aziende zootecniche con più di 1.000 capi. Il continuo aumento delle capacità produttive ha fatto salire la produzione di carni suine a livelli di record.